advertisement

Diamante, cosa fare e vedere

Cosa fare a Diamante
advertisement

La perla del Tirreno, così viene definita la bellissima Diamante città calabrese, ricca di tanti luoghi e spiagge da visitare. Scopriamo insieme cosa fare e cosa vedere.

Dove si trova Diamante

Diamante, in calabrese Diamandë, è una città della Calabria in provincia di Cosenza, comprende circa 5238 abitanti, ricordata principalmente per i suoi Murales, e per il suo peperoncino.

La posizione geografica privilegiata, le sue lunghe e colorate spiagge, il mare cristallino e i suoi spettacolari fondali, ne fanno una delle mete turistiche più ricercate per trascorrere le vacanze in Calabria.

Cosa vedere a Diamante

La bellezza di Diamante è praticamente immensa, ci sono molti luoghi da visitare come ad esempio Antica Cerillae; il Teatro dei Ruderi, il Mausoleo Romano ed il Convento dei Minimi. Per gli amanti delle feste in spiaggia, l’estate è il momento perfetto per visitare questa splendida città, con numerosi party, eventi e festival, come il famosissimo festival del peperoncino.

Nella “Città dei Murales” si possono ammirare numerosi dipinti, passeggiando per le strade. Sono infatti oltre 200 le opere d’arte dipinte sui muri del centro storico e della frazione Cirella, realizzate a partire dal 1981 da pittori ed artisti di fama internazionale. Si può visitare anche la struttura di Santa Maria del Cedro.

Il nome non è casuale, in quanto qui e nelle campagne circostanti si trova la coltivazione del cedro, frutto biblico che attrae ogni anno Rabbini da tutto il mondo per la festa del Sukkoth, o delle Capanne, che si tiene a Luglio o Agosto per la ricerca dal cedro perfetto. Ed infine ci si può allungare a Tropea, oppure sulla bellezza di Diamante, l’isola di Cirella, un piccolo isolotto dalla forma suggestiva e dalla flora selvaggia, divenuta ultimamente parco marino della Riviera dei Cedri e sono davvero tanti i turisti che amano trascorrere giornate sull’isola, dedicandosi alla pesca o a semplici escursioni.

Mare e spiagge di Diamante

Diamante possiede numerose spiagge dove far trascorrere una bellissima ed intensissima estate ai propri turisti. Le spiagge sono interrotte da basse scogliere vulcaniche e suggestive insenature. Nell’abitato, proteso in un mare dalle mille sfumature, uno dei più bei lungomari della costa cosentina; di fronte alla spiaggia, l’isola di Cirella, un piccolo isolotto dalla forma suggestiva e che attira tantissimi turisti.

Cosa fare a Diamante

Ci sono tantissime attività da svolgere a Diamante, città di arte e cultura, ma anche di puro relax e divertimento. Si possono visitare le numerose strutture, come le chiese, oppure si possono ammirare i numerosi dipinti,  essendo Diamante un luogo di  pura arte, grazie ai Murales che abbracciano la città. C

i si può divertire con feste in spiaggia, oppure con una rilassante passeggiata per i numerosi negozi di Diamante, si possono visitare i vari parchi e ci si può divertire con un po’ di shopping e con i vari eventi che organizzano, e per i più golosi un giro tra i ristoranti di Diamante ad assaggiare i piatti tipici che sono una vera delizia!

Cosa fare con i bambini a Diamante

Ci sono tantissime attività da svolgere a Diamante con i propri bambini, per regalargli una vacanza unica e senza farli annoiare nemmeno un secondo. Innanzitutto la cosa più contata sarebbe quella di portarli nelle bellissime spiagge dell’incantevole Diamante, per un po’ di sole, relax e tanto divertimento. C’è da visitare anche l’area Grecanica, oppure il centro di recupero delle tartarughe.

Visitare il Crtm di Brancaleone è un modo unico per sostenere le attività di tutela e salvaguardia delle tartarughe, oltre che un momento di sensibilizzazione sui problemi di cui le tartarughe sono vittime come la pesca e l’ inquinamento. Ci sono ancora attività da svolgere come il Rafting, o scuola di vela,  oppure si può visitare il Mupem, a Montepaone, in provincia di Catanzaro. Visitare questo museo significa fare un viaggio alla scoperta dell’antico mestiere del pescatore e delle tradizioni locali marinaresche. Ci sono poi tanti parchi divertimento e musei archeologici che potrebbero incuriosire molti bambini.

Cosa mangiare a Diamante

Ci sono tantissimi ristorantini a Diamante che preparano piatti davvero gustosi. Se si va in un luogo bellissimo come la Calabria sicuramente non ci si può rinunciare alle deliziose frittelle a base di bianchetto, oppure alla cernia alla diamantese, cotta al forno con aromi naturali: pomodoro, olive e capperi, ci sono anche i numerosi liquori prodotti con il cedro, e tanti dolci tipici proprio di Diamante e della tradizione calabrese, come i ‘cannaricioli’, fritti o al forno, preparati con farina, olio, vino, miele di fichi, scorza d’arancia e cannella e la ‘cicerata’, piramide di dolcetti fritti ricoperti di miele d’api.

Come arrivare a Diamante

Arrivare a Diamante sarà semplicissimo. Si può raggiungere Diamante con l’auto percorrendo l’autostrada, da Nord l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria fino all’uscita di Lagonegro nord; da qui imboccare la SS 585 che conduce sulla costa tirrenica e che si immette sulla SS 18 tirrenica verso sud, fino a Diamante, mentre da sud la A3 fino all’uscita di Falerna, quindi imboccare la SS 18 tirrenica verso nord per 90 km circa fino a Diamante. Si può arrivare anche con il treno o in aereo, o se si preferisce anche in pullman.

Eventi a Diamante

Diamante è la città dei murales e del peperoncino, ma anche dei tantissimi eventi che vengono organizzati come ad esempio i vari concerti, sagre di profitti tipici come il peperoncino, infatti viene organizzato proprio il festival del peperoncino, Si tratta di un  festival ricco di tradizioni e che dal 1992 ad oggi ha fatto registrare un numero sempre crescente di presenze, riservato non solo agli amanti del peperoncino ma anche a chi vuole assaggiare tutti gli altri piatti tipici. Poi ci sono spettacoli di ogni genere, mostre d’arte, rassegne cinematografiche, satira, musica, folklore e gastronomia e tanti altri appuntamenti con la cultura.

Quando andare a Diamante

Si può andare a Diamante quando più si preferisce ma in realtà molto consigliato è  il periodo primaverile, aprile/maggio, o fine estate settembre/ottobre, quando non c’è molta gente e si possono visitare con tanta tranquillità e poco caldo tutto i monumenti e luoghi preferiti, ma per gli amanti del mare, consigliati ovviamente sono i mesi più caldi luglio/agosto.

Cosa vedere nei dintorni di Diamante

Diamante è una città ricca di tante bellezze, ma se ci si trova a Diamante, non ci si può non allungare a Tropea, vicinissima e che offre numerose spiagge e tante attrazioni, alle  spalle di Diamante, invece, si trova il Parco Corvino, spettacolare oasi naturale della valle del fiume Corvino. A pochi passi dal mare è possibile addentrarsi in un paesaggio tipicamente montano ed incredibile. A circa 40 chilometri si trova la città di Paola, dove sorge il bellissimo Santuario, meta di un fortissimo pellegrinaggio.

Dove dormire a Diamante

Ci sono molti Hotel, B&B e case vacanza che ospitano i turisti; questi partono da un prezzo medio di 50 euro a notte, fino ad arrivare poi, a prezzi più alti.

Cosa non fare a Diamante

Non ci sono luoghi o cose sconsigliate nella bellissima Diamante, tutto è molto bello ed interessante da visitare.

Lascia un Commento

WordPress Video Lightbox