Viareggio, cosa fare e cosa vedere

Cose da vedere a Viareggio

Viareggio è una città costiera sulla costa occidentale della Toscana. Conosciuta per le sue spiagge, ma anche famosa per il suo carnevale, che è uno dei più grandi e spettacolari d’Italia, secondo solotanto a quello di Venezia.

La sua storia risale al XVII secolo, quando fu fondata come porto di pescatori. Nel XIX secolo, la città si sviluppò come meta turistica per l’aristocrazia europea e divenne famosa per le sue eleganti ville e i lussuosi hotel. Oggi è una città vivace e cosmopolita che offre una varietà di attrazioni turistiche, tra cui musei, ristoranti, negozi, parchi e spiagge.

Dove si trova Viareggio

La città si trova nella provincia di Lucca, sul Mar Ligure e si estende su una fascia costiera di circa 10 chilometri ed è situata a circa 20 chilometri a ovest della città di Lucca e a circa 20 chilometri a nord-ovest della città di Pisa.

Cosa vedere a Viareggio

Le attrazioni migliori e più gettonate da vedere in città sono le antiche ville nobiliari, usate in passato come luogo di villeggiatura da famiglie importanti, ma anche i panorami naturali o le attività culturali della città non sono da meno.

Passeggiata Margherita

La Passeggiata Margherita è una famosa passeggiata sul lungomare di Viareggio, che si estende per circa 2 km dal porto turistico fino alla Torre del Lago. È chiamata così in onore della Regina Margherita di Savoia, che visitò la città nel 1891.

È un luogo molto frequentato dai turisti e dagli abitanti locali, soprattutto in estate, grazie alla sua posizione panoramica sul mare, alle spiagge attrezzate e ai tanti bar e ristoranti che si trovano lungo il percorso. Ci sono anche diversi negozi e bancarelle che vendono souvenir, abbigliamento e cibo da strada. Si tratta del punto di partenza per molti itinerari che consentono di visitare la città e luogo di ritrovo per appuntamenti di vario genere.

Durante la passeggiata si possono ammirare le famose cabine colorate, le bellezze naturali della costa toscana, la spiaggia e il mare. Lungo il percorso ci sono anche alcuni punti di interesse, come la Villa Argentina, la statua di Burlamacco, il personaggio mascherato del Carnevale, e il Monumento ai Caduti.

Villa Argentina

Si tratta di una storica villa situata sulla Passeggiata Margherita ed è uno degli edifici più belli e rappresentativi di Viareggio. Al giorno d’oggi ospita mostre, eventi e spettacoli culturali. È aperta al pubblico durante gli eventi, ma anche in altri orari su prenotazione.

La villa fu costruita tra il 1899 e il 1902 su commissione di Attilio Bernardini, un imprenditore tessile di Prato, come residenza estiva per la sua famiglia. Progettata dall’architetto Alfredo Belluomini, è un bellissimo esempio di architettura liberty, con elementi decorativi in ferro battuto, vetro e maioliche.

Cambiò proprietario diverse volte nel corso del XX secolo, ospitando anche il comando militare tedesco durante la Seconda Guerra Mondiale. Nel 1958 fu acquistata dal Comune di Viareggio, che la destinò a sede espositiva e spettacolare.

Gran Caffè Margherita

Il Gran Caffè Margherita è un famoso bar e caffetteria situato sulla Passeggiata Margherita. Il locale è uno dei più antichi e prestigiosi di Viareggio, e rappresenta da oltre un secolo un punto di riferimento per la vita sociale e culturale della città.

Venne aperto nel 1905 da Guido Costoli, un imprenditore che voleva creare un locale elegante e raffinato sul lungomare, il nome del locale fu scelto in onore della Regina Margherita di Savoia, proprio come quello dell’omonima passeggiata.

Negli anni successivi, il Gran Caffè Margherita divenne un luogo di ritrovo per l’alta società viareggina, che si incontrava per prendere il tè, gustare dolci prelibati e ascoltare musica.

Il locale ha mantenuto il suo prestigio nel corso dei decenni, e ancora oggi è un luogo molto frequentato dai viareggini e dai turisti. Ha conservato l’arredamento originale, con pregiati mobili in stile liberty, e continua a offrire un’ampia selezione di caffè, tè, dolci, aperitivi e cocktail. Il caffè fu anche un centro culturale, con mostre d’arte, concerti, spettacoli teatrali e dibattiti e lo è ancora oggi.

Villa Paolina

Villa Paolina è una splendida villa situata sulla Passeggiata di Viareggio che fu costruita nel 1822 su commissione di Elisa Bonaparte, sorella di Napoleone, come sua residenza estiva sulla costa.

Fu progettata dall’architetto Lorenzo Nottolini e si sviluppa su tre piani, con un ampio giardino circostante. La facciata è in stile neoclassico, con un portico sostenuto da colonne ioniche e un balcone al primo piano. Tutta la villa è finemente decorata con affreschi, stucchi e marmi pregiati.

Nel 1824, Elisa Bonaparte la vendette al Granduca di Toscana Leopoldo II, che la utilizzò come residenza estiva. Successivamente passò a diverse famiglie nobiliari, che apportarono alcune modifiche e aggiunte alla struttura.

Nel 1920 fu infine acquistata dal Comune di Viareggio, che la adibì a sede della Pinacoteca comunale. Oggi ospita anche il Museo del Carnevale, che racconta la storia e la tradizione del celebre carnevale della città.

Chiesa di San Paolino

La Chiesa di San Paolino è una chiesa cattolica situata nel centro storico di Viareggio, fu costruita nel XVIII secolo e intitolata a San Paolino di Nola, patrono della città.

La facciata è in stile barocco, con un grande portale sormontato da un timpano e decorazioni in stucco. L’interno della chiesa è a navata unica, con cappelle laterali e decorazioni in stile barocco. Tra le opere d’arte presenti nella chiesa spiccano un dipinto di San Paolino di Nola e una statua in marmo raffigurante la Madonna col Bambino.

Questa chiesa rappresenta un importante luogo di culto e di spiritualità per i fedeli viareggini, ed è consigliata la sua visita a chi è interessato all’arte e alla storia della città. Inoltre, la chiesa si trova in una posizione centrale, vicino ad altre attrazioni turistiche, quindi è presente in tutti i tour e gli itinerari.

Mare e spiagge di Viareggio

Viareggio è una rinomata località balneare della Toscana, famosa per le sue lunghe spiagge di sabbia dorata e il mare cristallino. La sua costa si estende per circa 10 km, da Torre del Lago Puccini a Forte dei Marmi, ed è caratterizzata da spiagge ampie e ben attrezzate, ideali per il relax e lo svago estivo.

Le spiagge della città offrono numerose opportunità per lo svago e la divertimento, tra cui stabilimenti balneari attrezzati con ombrelloni, lettini, cabine, bar e ristoranti, e spazi liberi dove poter praticare sport acquatici.

Tra le spiagge più famose ci sono: la spiaggia della Darsena, situata nei pressi del centro storico, la spiaggia di Ponente, conosciuta per la sua sabbia dorata e la sua bellezza paesaggistica, e la spiaggia di Levante, caratterizzata da una lunga passeggiata lungomare e numerosi locali e ristoranti.

Altra meta importante per chi ama il mare è il Porto situato a sud della città. Si tratta di un porto turistico e commerciale, con una capacità di circa 1.000 posti barca che offre ai visitatori una vasta gamma di servizi, tra cui ormeggi, assistenza alla navigazione, rifornimento carburante, servizi igienici e docce, e parcheggio per le barche.

Il porto ospita anche numerosi ristoranti, bar e negozi, e offre una vista panoramica sulla costa toscana. Inoltre, è possibile prenotare gite in barca per esplorare la costa, fare escursioni di pesca, o semplicemente godersi una giornata in mare.

Cosa fare a Viareggio

Le attività da fare in questa città sono talmente numerose che avrete l’imbarazzo della scelta.

Cosa fare con i bambini a Viareggio

Questa è davvero una meta turistica ideale per le famiglie con bambini, in quanto offre numerose attività e attrazioni pensate appositamente per i più piccoli:

  1. Spiaggia: le spiagge sono ovviamente luoghi perfetti per le famiglie con bambini, in quanto offrono spazi liberi dove poter giocare in libertà, sono molto attrezzate e piaceranno anche ai più esigenti.
  2. Parco Pineta di Ponente: si estende su una superficie di circa 15 ettari, ed è una meta ideale per trascorrere una giornata all’aria aperta con i bambini. Il parco offre aree verdi attrezzate con giochi, tavoli da picnic, e percorsi per le passeggiate.
  3. Acquario: è una meta interessante per i bambini, in quanto offre la possibilità di conoscere la fauna marina del Mediterraneo attraverso numerose vasche e di partecipare a laboratori e attività didattiche.
  4. Parco Giochi Bim Bum Bam: è un parco divertimenti situato nei pressi del lungomare che offre numerose attrazioni per bambini di tutte le età, tra cui giochi gonfiabili, trampolini, piste per il karting, e altre attrazioni.
  5. Parco Pitagora: è un grande parco pubblico situato nei pressi del lungomare vicino alla spiaggia e offre numerose attività per i bambini, tra cui percorsi avventura, pareti di arrampicata, e giochi gonfiabili.

Cosa mangiare a Viareggio

La cucina di questa città e della Toscana in generale è molto rinomata e offre una vasta scelta di piatti tradizionali, come ad esempio:

  • La zuppa di pesce: a base di pesce fresco, pomodori, aglio e olio extravergine di oliva.
  • La cacciucco: un piatto di pesce a base di diverse varietà di pesce e crostacei, cotto con pomodori, cipolle, aglio e spezie.
  • I tortelli alla lastra: pasta ripiena con ricotta, spinaci e formaggio grattugiato, cucinata sulla lastra e servita con ragù di carne.
  • La trippa alla fiorentina: piatto tradizionale toscano a base di trippa, pomodori, cipolle e spezie.
  • La frittura di mare: tradizionale misto di pesce e crostacei fritti, tra cui gamberi, calamari e gamberetti.
  • La schiacciata con l’uva: dolce tipico toscano a base di pasta lievitata, uva e zucchero.
  • Il cantuccio: biscotti secchi alle mandorle, da gustare inzuppati nel vin santo, un vino dolce toscano.
  • La castagnaccio: una torta a base di farina di castagne, olio extravergine di oliva, pinoli e uvetta.

Questi piatti possono essere gustati nei numerosi ristoranti e trattorie presenti nella zona e nelle città vicine.

Come arrivare a Viareggio

La città è facilmente accessibile in auto, con l’autostrada A12 che collega la città a Genova a nord e a Livorno e Pisa a sud. Inoltre ha una stazione ferroviaria sulla linea Tirrenica, che collega la città con altre destinazioni importanti in Toscana e in Italia. L’aeroporto più vicino è quello di Pisa, ben collegato tramite bus o treno, l’altra opzione è l’aeroporto di Firenze ma è più lontano.

Eventi a Viareggio

La famosa città toscana organizza numerosi eventi durante l’anno. Tra gli eventi più importanti, si possono citare:

Carnevale di Viareggio: è uno dei più importanti d’Italia ed è famoso per le sfilate dei carri allegorici. Si tiene ogni anno nei mesi di gennaio e febbraio.

Festival Gaber: è un festival dedicato alla musica e alla cultura italiana, che si tiene ogni anno nel mese di agosto. Il festival celebra la figura del cantautore italiano Giorgio Gaber.

Viareggio Estate: è un festival estivo che si tiene ogni anno nella città, durante l’evento, ci sono concerti, spettacoli teatrali e altri eventi culturali.

Estate in Fortezza: è un festival che si tiene nella Fortezza di Viareggio durante l’estate, numerosi spettacoli, mostre e mercatini di artigianato sono organizzati in questo spazio durante l’evento.

Cittadella del Carnevale

La Cittadella del Carnevale è un complesso di edifici situato nel cuore della città, che ospita il Museo del Carnevale, il laboratorio delle maschere e gli uffici della Fondazione Carnevale.

Inaugurata nel 2001 ed è stata progettata dall’architetto Adolfo Natalini. Il complesso è composto da tre edifici principali: il Palazzo del Carnevale, il Teatro del Carnevale e il Magazzino del Carnevale.

Il Museo del Carnevale è il cuore pulsante della Cittadella, e offre ai visitatori l’opportunità di scoprire la storia e la cultura del Carnevale attraverso esposizioni permanenti e temporanee, documentari e spettacoli audiovisivi.

Il laboratorio delle maschere, situato all’interno del Palazzo del Carnevale, è il luogo dove i mastri cartapestai lavorano tutto l’anno alla creazione delle grandi e spettacolari maschere e dei carri che animano il grande evento.

Il Teatro del Carnevale è il luogo dove si svolgono gli eventi e gli spettacoli del Carnevale, tra cui le sfilate dei carri allegorici. Il teatro ha una capacità di circa 10.000 persone e offre un’esperienza unica per i visitatori.

Il Magazzino del Carnevale è un edificio multifunzionale, utilizzato come sede per mostre temporanee, spazi per eventi e incontri, e come magazzino per i carri allegorici.

La Cittadella è aperta tutto l’anno e offre ai visitatori la possibilità di scoprire la cultura e la tradizione del Carnevale di Viareggio, uno dei più famosi e spettacolari d’Italia.

Quando andare a Viareggio

Il periodo migliore per visitare Viareggio dipende dalle preferenze personali e dagli interessi dei visitatori.

La stagione turistica inizia a metà maggio e si protrae fino a fine settembre, durante questo periodo è possibile godere del mare e delle spiagge, nonché di numerosi eventi e manifestazioni culturali e di intrattenimento. In questo periodo però la città tende ad essere calda ed affollata, non è l’ideale per le visite culturali.

Anche il periodo invernale, da Novembre a Marzo, della città ha molto da offrire. Anche se in questo periodo la spiaggia non è un’opzione, la città offre molte altre attrazioni e il famoso evento di Carnevale.

Cosa vedere nei dintorni di Viareggio

La città toscana si trova in una posizione strategica per esplorare alcune delle principali mete della Toscana. Ecco alcuni suggerimenti su cosa vedere nei dintorni:

  1. Lucca: situata a soli 20 km a est è una città medievale famosa per le sue mura, i suoi musei e i suoi monumenti storici.
  2. Pisa: circa 25 km a sud si può trovare questo capoluogo, famoso per la sua torre pendente e altre attrazioni storiche.
  3. Le Cinque Terre: questa serie di pittoreschi villaggi costieri si trova a circa 70 km a nord ma in un’altra regione cioè la Liguria, sono famosi per la loro bellezza naturale e le loro tradizioni culinarie.
  4. Montecatini Terme: situata a circa 50 km a est, questa cittadina termale è rinomata per le sue acque termali e le sue bellezze architettoniche.
  5. Carrara: questa città, situata a circa 30 km a nord è famosa per le sue cave di marmo bianco e il Museo del Marmo.

Dove dormire a Viareggio

La città offre diverse opzioni di alloggio in diverse zone della città, ognuna con le proprie caratteristiche e vantaggi. Il centro storico è sempre una buona scelta, anche se più costoso, soprattutto per le visite di natura culturale; la Darsena è un quartiere vicino al porto turistico, leggermente fuori dal centro storico ma comunque pieno di movimento e attività; il quartiere liberty offre un ottimo accesso alle principali attrazioni della città; la Pineta di Ponente è una zona tranquilla, separata dal mare da una grande pineta, ottima per le famiglie e per le vacanze estive; Marina di Torre del Lago è una zona leggermente fuori dalla città con un gran numero di alloggi di tipo diverso e con facile accesso alle spiagge e ad alcune attrazioni come la Cittadella del Carnevale.

Cosa non fare a Viareggio

Durante una visita a Viareggio è assolutamente vietato perdersi i piatti locali, la cucina della città e regionale avrà sicuramente molto da offrirvi.

Il lungomare e il centro sono sempre molto caotici, per questo motivo c’è parecchia sorveglianza, fate attenzione se siete in auto a parcheggiare in modo corretto e a pagare il parcheggio o molto probabilmente verrete multati.

Lascia un Commento

WordPress Video Lightbox