advertisement

Vietri sul mare, cosa fare e cosa vedere

Cosa vedere a Vietri sul mare

Vietri sul mare, uno dei paesi della famosa Costiera Amalfitana, vanta le origini più antiche tra tutti i borghi presenti. Si tratta di un pesino molto piccolo, con i suoi soli 8500 abitanti, e non è molto conosciuta, ma sicuramente al pari di Amalfi e Positano.

Ciononostante ha moltissimo fascino ed è una meta assolutamente imperdibile durante una vacanza o un viaggio nella zona.

Dove si trova Vietri sul mare

Vietri sul mare è l’ultima cittadina della Costiera Amalfitana che si incontra viaggiando verso il sud della regione Campania, ovvero verso Salerno. Questo comune è uno dei pochi borghi ad essersi sviluppato più sulla collina che sul mare, si trova infatti in alto sulla costa a ridosso del mare, mentre in basso si può trovare il suo piccolo borgo marinaro anticamente abitato da pescatori.

Cosa vedere a Vietri sul mare

L’incantevole borgo di Vietri sul Mare è stato interamente riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Le cose da vedere non mancheranno in questo paesino pieno di storia, antichità e fascino locale. Inoltre Vietri è conosciuta in tutto il mondo per la lavorazione della ceramica artistica, creata già a partire dal XVIII secolo, di cui è possibile anche visitare un intero museo e naturalmente acquistare qualche pezzo nelle botteghe artigianali sparse per il centro.

Duomo di Vietri

Questa chiesa è la più importante di Vietri sul Mare ed è posta nel punto più in alto del centro storico. Anche detta Chiesa di San Giovanni Battista, il Duomo si nota da molti punti del borgo grazie alla su famosa cupola “maiolicata”, cioè rivestita di maioliche.

L’edificio fu costruito nel X secolo per la prima volta, ma fu più volte distrutto negli attacchi dei pirati, quello che vediamo oggi risale al XVIII secolo. Sulla porta di ingresso, delimitata da due colonne di tufo, svetta la torre del campanile spostata sulla sinistra, mentre ad accogliere i visitatori c’è l’immagine del patrono San Giovanni. All’interno si trovano pregiati dipinti e affreschi, principalmente riguardanti la Madonna.

Museo della Ceramica

La storia di Vietri con le sue ceramiche artigianali pregiate risale al medioevo ed è in parte conservata nella Abbazia della santissima Trinità di Cava dei Tirreni. Qui sono esposte le ceramiche risalente ai secoli XV e XVI. Le opere dei secoli successivi sono invece esposte nel Museo della Ceramica, che si trova a Villa Guarigli nella Torretta Belvedere.

Il museo è stato fondato nel 1992 ed ha 4 sezioni visitabili, tre con esposizioni di ceramiche e la quarta con una biblioteca piena di testi riguardanti la ceramica e la sua creazione. Il museo è visitabile nei giorni e orari che si possono leggere sul sito ufficiale.

Mare e spiagge di Vietri sul mare

Vietri sul Mare offre le spiagge più ampie dell’intero tratto della Costiera Amalfitana, per questo motivo e anche per la vicinanza con Salerno e i comodi collegamenti, la località diventa durante la stagione balneabile, molto affollata.

Chi conosce i dintorni però sa che ci sono delle spiagge e delle calette poco frequentate, che si possono raggiungere via mare, pagando dei trasportatori che non sarà difficile individuare in loco.

Vediamo quali sono le principali spiagge di Vietri:

  • La spiaggia Marina di Vietri è la principale spiaggia, una grande spiaggia di sabbia, viene divisa in due dal fiume Bonea, da un lato c’è la spiaggia libera, mentre dall’altro si trovano lidi attrezzati con parcheggi riservati ai clienti. Partendo dalla spiaggia libera c’è la possibilità di visitare calette non raggiungibili a piedi, tramite un servizio di trasporto acquatico a pagamento.
  • La spiaggia Baia, un’altra spiaggia di sabbia, è la prima che si incontra venendo da Salerno ed è anche la più lunga. A seconda della marea e delle correnti potrebbe non essere sempre cristallina a causa della vicinanza con il porto di Salerno.
  • La spiaggia Crespella è un grande lido privato con parcheggio per i clienti, di solito poco frequentata e tranquilla, non c’è spiaggia libera.
  • La spiaggia Marina di Albori, una spiaggia non appartenente al comune di Vietri ma a quello di Albori, una frazione di Vietri con solo 350 abitanti, che si trova in collina. La spiaggia si raggiunge tramite sentieri che scendono verso il mare o con una comoda scalinata che parte dalla strada statale.

Cosa fare a Vietri sul mare

Vietri sul Mare, a differenza degli altri borghi più grandi della Costiera Amalfitana, richiama un’atmosfera di pace e tranquillità. Una visita a questo borgo va fatta con calma, camminando lentamente tra le viette del centro storico e assaporando tutti i profumi, i sapori e godendo degli scorci sul mare che offre.

Il giro del centro e la visita alle attrazioni compresi i musei si può fare anche in un solo giorno, magari terminando l’esperienza con una cena a base di specialità tipiche campane oppure di pesce.

Cosa fare con i bambini a Vietri sul mare

Durante una visita a Vietri sul Mare con i bambini, sicuramente l’attività più divertente è la visita al Museo della Ceramica. Tuttavia i piccoli non si lamenteranno se li porterete in spiaggia per qualche ora, dove i lidi sono attrezzati con tutte le attività adatte a loro e si può fare il bagno per rinfrescarsi. Ancora più interessante per dei bambini è una visita all’edificio simbolo di Vietri, la fabbrica di ceramica.

Si nota subito passeggiando perché la sua struttura è contornata da enormi coni rovesciati di cemento riempiti da oltre 16 000 vasi di ceramica rossi e verdi. Si può entrare nella fabbrica e visitarla e anche acquistare i loro prodotti.

Sulla stessa strada della fabbrica, poco più avanti si trova il Parco Pubblico della Villa Comunale di Vietri. Si tratta di un parco pieno zeppo di colori, grazie alle decorazioni in ceramica presenti su archi, scalinate e sentieri. Il parco affaccia sul golfo di Salerno e offre anche una splendida vista.

Infine, sempre dall’alto o se preferite dalla spiaggia, potete mostrare ai bambini i “due fratelli” i faraglioni in mezzo al mare di Vietri. Ci sono numerose leggende su questi scogli che ne narrano l’origine, i locali saranno più che felici di raccontarvele se chiedete.

Cosa mangiare a Vietri sul mare

Inutile dire che Vietri sul Mare rispecchia perfettamente la tradizione del buon cibo Campano e Napoletano, potete accomodarvi e gustare un’ottima pizza, rigorosamente cotta in forno a legna, mozzarella di bufala, sfogliatine con ricotta, gnocchi alla sorrentina e tutti gli altri piatti tipici campani.

Se invece volete godervi di più il pesce i piatti più richiesti sono gli Scialatielli ai frutti di mare, una pasta fresca tipica con frutti di mare freschi. Preparatevi a un’esplosione di gusto e porzioni abbondanti.

Come arrivare a Vietri sul mare

Il modo più comodo per arrivare a Vietri sul Mare è l’auto. Il borgo è infatti l’unico che ha un’uscita dedicata. Si può parcheggiare a Piazza Matteotti nel parcheggio turistico o provare a cercare nelle vie circostanti, tutti i parcheggi sono a pagamento.

Altro modo comodo di arrivare a Vietri è il treno, la cittadina è infatti anche l’unica della Costiera Amalfitana ad avere una stazione ferroviaria. I treni partono da Napoli e arrivano in circa 1 ora e 20 minuti, all’uscita un ascensore vi porterà di nuovo a Piazza Matteotti dalla quale si entra al centro storico. L’aeroporto più vicino è quello di Napoli.

Eventi a Vietri sul mare

Vietri sul Mare è spesso scenario di festival musicali e artistici. La maggior parte di questi si tiene all’interno della Villa Comunale, sul sito vengono riportati in anticipo tutti i dettagli per la partecipazione. Alcuni festival sono dedicati alle ceramiche e sono occasione di scambio culturale, ma anche vendite di beneficienza a favore di vari enti. In estate comunque non mancano mai eventi e sagre a cui partecipare in giro per il borgo o sulle spiagge.

Quando andare a Vietri sul mare

Vietri sul Mare, come ogni altra località della Costiera Amalfitana è affollatissima in estate. I turisti, italiani e stranieri letteralmente la assaltano ed è difficile godersela con tranquillità. Se volete godere di una visita che comprenda anche del tempo in spiaggia, consiglio di visitarla a primavera inoltrata, da metà maggio le temperature già permettono un veloce bagno e delle passeggiate senza soffrire troppo il freddo o il caldo.

Se invece non vi interessano le spiagge o avete la possibilità di tornarci in altri periodi, vi consiglio i mesi di gennaio e ottobre per visitare Vietri. Sono mesi non troppo caldi o freddi e in cui non si rischia di trovare meteo avverso con eccessive piogge che rovinerebbero la visita.

Cosa vedere nei dintorni di Vietri sul mare

Vietri sul Mare si trova sulla Costiera Amalfitana, soltanto i borghi di questa meritano tutti una visita che si può facilmente organizzare partendo proprio da Vietri.

  • Salerno, la città che fa da capoluogo a tutta la Costiera Amalfitana, possiede un centro storico molto affasciante e delle attività divertenti in alcuni periodi dell’anno, ad esempio a Natale diventa protagonista con le sue famose luminarie;
  • Amalfi e Positano, queste due località sono le più visitate e famose della Costiera, ci sono numerosi motivi per dedicare del tempo a visitarle;
  • Cetara, Maiori e Minori, queste località della Costiera sono meno conosciute, ma non per questo hanno meno da offrire ai visitatori, si tratta di borghi più piccoli e probabilmente meno affollati anche in alta stagione, da visitare se cercate fascino e relax;
  • Ravello, unico borgo della costiera a non avere uno sbocco sul mare, tuttavia si trova in alto e la vista è meravigliosa, inoltre è pieno di attrazioni da visitare durante una passeggiata.

Dove dormire a Vietri sul mare

Vietri sul Mare è piena di hotel nei quali alloggiare durante un soggiorno in Costiera Amalfitana. I prezzi sono in linea con il luogo e se si tratta di hotel con mezza pensione possono anche risultare convenienti per una famiglia.

Se invece avete esigenze diverse o un budget più ristretto e non vi spaventa fare avanti e indietro, consiglio di alloggiare a Salerno dove i prezzi sono sicuramente più avvicinabili e dove potrete trovare anche dei B&B o degli appartamenti da condividere per risparmiare ancora di più.

Cosa non fare a Vietri sul mare

L’unica cosa che sconsiglio di fare è visitare Vietri sul Mare di fretta. Dedicate al borgo almeno una giornata intera e una sera per godervi l’aria e l’atmosfera mentre gustate un piatto tipico.

Lascia un Commento

WordPress Video Lightbox