advertisement

Zurigo, cosa fare e vedere

cose da vedere a zurigo
advertisement

Una città perfetta, che si estende ai lati del fiume Limmat; piazzette, vicoli, balconi fioriti, silenzio e atmosfera rilassata, questa è Zurigo, Città Svizzera. Scopriamo cosa fare e cosa vedere a Zurigo.

Dove si trova Zurigo

Zurigo è una città Svizzera di 1 539 275 abitanti. Zurigo si trova sul lago di Zurigo, dove il lago si incontra con il fiume Limmat, nel nord della Svizzera. Contrariamente a ciò che alcuni credono, Zurigo non è la capitale della Svizzera questo onore cade a Berna.

Cosa vedere a Zurigo

Città di arte e divertimento, Zurigo è una città per grandi e piccini, ci si può divertire con i bambini, si può andare in giro per il centro storico, tra i vari Borghi visitando monumenti e chiese, parchi e la visita al lago non può mancare! Imperdibile per i più curiosi è la visita al museo nazionale svizzero.

Altstadt

Nell’elegante distretto 1, è situata Altstadt, caratterizzata da strade lastricate con numerosi bar accoglienti, ristoranti tradizionali svizzeri, musei d’arte, come la Kunsthaus, e chiese famose, tra cui la Fraumünster, con finestre di vetro colorato di Chagall e Giacometti. Considerata centro storico di Zurigo, questo distretto è  la parte più suggestiva della città e ospita molte delle principali attrazioni turistiche.

Grossmünster

Considerata il simbolo di Zurigo è la chiesa di Grossmünster, Secondo la leggenda, Carlo Magno scoprì le tombe dei patroni della città Felix e Regula e fece edificare una prima chiesa come convento dei canonici. Nella prima metà del XVI secolo, la Chiesa di Grossmünster fu il punto di partenza della Riforma protestante svizzero-tedesca, guidata da Zwingli e Bullinger, La scuola teologica allora annessa al convento fu la culla dell’Università di Zurigo.

La vetrata di Sigmar Polke, la cripta romanica, le finestre del coro di Augusto Giacometti, le porte in bronzo di Otto Münch e il museo della Riforma nel chiostro sono solo alcune delle chicche da ammirare nella Chiesa di Grossmünster. Solitamente è aperta per le visite dalle 10 alle 18 tutti i giorni eccetti la domenica, che è aperta solo dopo la messa.

Fraümunster

Eretta nell’853, la chiesa di Fraumünster prende il nome dal convento femminile che sorgeva qui: ospitava le donne della tedesca ed era talmente importante da battere la propria moneta fino alla Riforma, quando tutte le proprietà e il monastero furono riconsegnati al consiglio cittadino.

Oggi questa chiesa gotico-romanica affacciata sul fiume è inconfondibile grazie al suo campanile dalla guglia verde che si staglia nel cielo ed è una delle più visitate, per le meravigliose vetrate di Chagall. L’affluenza è tale che dal 2016 l’ingresso è a pagamento.

Wasserkirche

Wasserkirche è il luogo dove vennero giustiziati i martiri di Zurigo (secondo una leggenda),  ed oggi è luogo di rito, una chiesa dove viene celebrata la messa è viene utilizzata anche a scopo culturale. Particolarmente belle sono le vetrate del coro di Augusto Giacometti, realizzate nello stesso anno, che mettono a confronto la vita di Cristo con quella di un uomo moderno. I giorni di apertura sono dal martedì alla domenica dalle 14 alle 17. Durante le funzioni religiose e altre occasioni le visite non sono possibili.

Chiesa di San Pietro

La parrocchia medievale più antica della città è la chiesa di San Pietro, Sotto al coro, ancora oggi è possibile vedere i muri di fondazione del IX secolo. Il  primo sindaco, Rudolf Brun, acquistò la chiesa nel 1345 con tutti i suoi diritti e obblighi.

Oggi, la sua tomba e il monumento a lui dedicato si trovano presso le mura esterne della torre. Il quadrante ha un diametro di 8,7 metri. La torre accoglie cinque campane del 1880, la più grande delle quali pesa oltre 6.000 kg senza batacchio. Le visite sono permesse tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 18, sabato e domenica dalle 10:00/11:00 alle 16:00/17:00.

Bahnhofstrass

Tutto ciò che si possa desiderare lo si trova a Bahnhofstrass, moda, arte e specialità zurighesi. Qui ci sono grandi Boutique, numerosi negozietti.  La famosissima via degli acquisti nacque dopo la costruzione della Stazione Centrale di Zurigo. Laddove, 150 anni fa, si trovava il fossato cittadino, oggi un percorso di 1,4 chilometri collega il Lago di Zurigo alla Stazione Centrale.

La Bahnhofstrasse è amata in ugual misura dagli abitanti del posto e dai visitatori e merita di essere vista. D’estate, da qui si passeggia fino al lago, d’inverno, a ogni angolo si trovano vin brûlé e cioccolata calda.

Kunsthaus Zürich

La collezione più rilevante di arte moderna di trova a Kunsthaus Zürich Oltre a capolavori di Alberto Giacometti, il museo presenta la più grande collezione di Munch al di fuori della Norvegia, nomi altisonanti come Picasso, Monet e Chagall.

Gli amanti di arte e architettura rivolgono il proprio sguardo all’imminente ampliamento del Kunsthaus Zürich. Ideato dall’architetto britannico David Chipperfield, il “luminoso parallelepipedo” sarà inaugurato nel 2021. L’ampia hall offrirà nuovi spazi al pubblico, mentre una sala multifunzionale sarà destinata a concerti e feste.

Il cosiddetto “Giardino dell’arte” fungerà da collegamento organico con il quartiere circostante. È aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18 ed il mercoledì ed il giovedì fino alle 20:00.

Museo Nazionale Svizzero

Il Museo Nazionale di Zurigo si trova nei pressi della stazione centrale e ospita la raccolta più ricca della storia culturale di questo Paese, tra cui la sezione dedicata alle monete che tra l’altro  è la più grande d’Europa,, gli utensili ed i  gioielli della sezione archeologica, la mostra sulla storia della Svizzera e una raccolta di carri, slitte e veicoli storici. Le ricostruzioni comprendono una capanna sulle palafitte e la riproduzione della battaglia di Murat nel 1406, in cui ci fu lo scontro tra la confederazione elvetica e i francesi della Borgogna.

L’edificio risale al 1892, ed è stato restaurato di recente: ha l’aspetto di un castello medievale, con corti interne. Merita una visita non soltanto per le 14 sezioni, ma soprattutto perché è un museo interattivo, ricco di contenuti digitali e di pannelli multimediali. Le collezioni si snodano su 4 piani e comprendono anche un ristorante e un bistrot oltre a 860.000 reperti, dalla Preistoria ai Romani, passando dal Medioevo fino all’arte moderna.

Lindenhof

Lindenhof è un quartiere collinare che si raggiunge a piedi dal centro di Zurigo, è un parco pubblico, un’oasi verde, e un punto privilegiato per guardare dall’alto il centro storico: le guglie delle sue chiese, ma anche il corso del fiume Limmat e la catena montuosa all’orizzonte che cinge la città. Perfetto sia per una sosta ad ammirare il panorama che per leggere un buon libro, passeggiare, rilassarsi sotto i tigli (Linde in tedesco), oppure per giocare a scacchi. Questa zona è molto importante anche dal punti di vista storico perché sorge sui resti di un castello romano.

Niederdof

Nel centro storico di Zurigo si trova Niederdof, che propone attrazioni, gastronomia e tanto buono shopping. il Niederdorf è chiuso al traffico. Di giorno, zona pedonale e tanti negozietti nascosti tra i vicoli invitano a fare acquisti. Di sera, con i suoi bar, pub e artisti di strada, il quartiere si trasforma in un luogo di intrattenimento per un pubblico eclettico e variegato.

Cosa fare a Zurigo

Oltre a visitare le varie chiese, i musei e le tante altre attrazioni della città, in questo splendido luogo ci si può rilassare nei vari parchi, fare una passeggiata al lago, per i più golosoni ci si può fermare nei vari ristoranti tipici ad assaggiare le varie prelibatezze, oppure ci si può divertire partecipando ai vari eventi che vengono organizzati.

Cosa fare con i bambini a Zurigo

Si sa, scegliere un luogo per le vacanze con  i propri bimbi non è facile, poiché si teme che possano annoiarsi. Ma niente paura se si sceglie come meta Zurigo! Ci sono tantissime attività da svolgere con i bambini, molto semplice è passeggiare per le varie vie ed i vari vicoletti della città, dove ci sono tantissimi negozi che potrebbero attirare molto i bimbi, oppure imperdibile è la visita al lago o al monte uetliberg.

Per i bimbi appassionati di animali c’è lo zoo zürich, il museo del calcio, il botanical garden, il museo zoologico oppure la visita ai vari musei e chiese della città per i bimbi più esploratori ed appassionati di arte.

Cosa mangiare a Zurigo

Se si va a Zurigo sicuramente imperdibile è il cioccolato. Risaputo è il fatto che a Zurigo abbiano una cioccolata fantastica, l cioccolato è un ingrediente che non può mancare nei dolci svizzeri e quando si parla di cioccolato si parla di praline, cialde, biscotti, barrette. A Zurigo tutti i palati che amano il dolce saranno deliziati.

Un’altra tentazione a cui non si può rinunciare è la tipica cialda a sigaretta zurighesi, sembra che siano state ideate più di quattrocento anni fa, ecco perché sono ricche di tradizione. Si trovano in tutti i panifici e le pasticcerie della città, proprio perché sono il cuore della tradizione. Le raclette, sono un piatto tipico della tradizione, formato da un gustoso formaggio fuso, servito con patate lesse con la buccia (chiamate Gschwellti), cetrioli, cipolline sotto aceto e senape. Sembra che questo piatto esistesse già nel Medioevo.

Il rosti è una gustosa frittata di patate grattugiate e saltate in padella che ha origine a Berna. Il tirggel è il tipico biscotto svizzero, al miele e spezie decorato con immagini che riprendono quelle delle festività, come da tradizione. Solitamente si trattava delle festività natalizie. Sembra che i tirggel siano nati intorno al XV secolo, quando erano considerati un bene di lusso. Curioso che fino al 1840 la produzione di questi biscotti fosse riservato solo ai pasticceri di Zurigo.

Come arrivare a Zurigo

Tutte le strade portano a Zurigo! Ebbene sì, ci si può arrivare facilmente in questa splendida città, in treno, in aereo, in macchina o anche in autobus.

Eventi a Zurigo

Zurigo è una città di arte e cultura, ma anche di super divertimento, con i vari eventi che vengono organizzati. A fine agosto, si svolge sempre il popolare “Dörflifäscht”, con tanti DJ, bancarelle, prelibatezze culinarie, spettacoli e attrazioni, un altro evento si svolge a gennaio. Dopo tante feste dedicate a Natale e capodanno, Zurigo si riposa un po’ e propone mostre, fiere e sport invernali.

Le prime giornate di sole attirano gli zurighesi all’aperto. Ma è anche il momento giusto per godersi teatro, concerti e musei. A maggio, il caldo invita a stare all’aria aperta. In questo periodo, particolarmente belli e gustosi sono i mercati di prodotti freschi.

Ad ottobre, l’autunno porta con sé tante specialità regionali tutte da assaggiare, quindi da non perdere i mercatini dedicati al cibo. Tra novembre e dicembre tante Luci e mercatini natalizi, aperitivi e fuochi d’artificio sul lago.

Quando andare a Zurigo

Se si vuole godere la città incontrando sempre nel tempo, i mesi migliori per il bel tempo a Zurigo sono Maggio, Giugno, Luglio, Agosto e Settembre.

Cosa vedere nei dintorni di Zurigo

A soli 20 minuti da Zurigo c’è Baden, una cittadina vivace dove l’acqua ha un ruolo molto importante. Non solo, infatti, il fiume Limmat che l’attraversa ne definisce i contorni, ma la località è nota anche come stazione termale, con 19 sorgenti sulfuree dove l’acqua sgorga a 47°C di temperatura.

Da vedere ancora sono le cascate del Reno, e durante i mesi estivi, è disponibile un servizio di piccoli traghetti per godere di una vista delle cascate dal basso in un piccolo viaggio avventuroso che piacerà molto a tutta la famiglia soprattutto perché vi permetterà di sbarcare sulla roccia al centro delle cascate per scattare un incredibile foto.

Al ritorno dalle cascate si può fare una sosta nella città di Sciaffusa,  con le sue fontane e le case dipinte, vero vanto del suo centro storico.

Dove dormire a Zurigo

A Zurigo ci sono molti Hotel, appartamenti e B&B, per poter alloggiare, ed il prezzo medio è di circa 60 euro per notte, anche se si trovano posticini molto carini anche a 30 euro per notte.

Cosa non fare a Zurigo

Non ci sono cose sconsigliate a Zurigo, forse l’unica è non girare a Zurigo con la macchina. A Zurigo treni, tram, autobus, funicolare e battelli funzionano alla perfezione, perciò si può fare benissimo a meno dell’auto per visitare la città. Tra l’altro, i bambini fino a 5 anni viaggiano gratis su tutti i mezzi pubblici e questo è senza dubbio un grande punto a favore.

Lascia un Commento

WordPress Video Lightbox